Home arrow NOTIZIE arrow Notizie dal Mondo arrow Siria, bombardamenti Usa
Lunedi, 18 Dicembre 2017
Menu redazione
Home
Chi siamo - Who we are
Dove siamo
Contatti-redazione
Notiziario
Comunicati
Appelli
Notizie dall'Italia
Notizie dal Mondo
English-Spanish-news

Condividi

Sezioni
Basi USA-NATO ITALIA
Link
APPROFONDIMENTI
INIZIATIVE
NOTIZIE
Multimedia
Galleria fotografica
Filmati
Mat.propaganda
Archivio per data
Visualizza archivio
Archivio news letter
Newsletter
Mailing Disarmiamoli


Ricevi HTML?


pace e guerra

sono di essenza diversa.
La loro pace e la loro guerra
son come vento e tempesta.
La guerra cresce dalla loro pace
come il figlio dalla madre.
Ha in faccia
i suoi lineamenti orridi.
La loro guerra uccide
quel che alla loro pace
è sopravvissuto.

B. Brecht

 

 
I piu' letti
Immagini nel sito
Eventi
<<  December 2017  >>
 Mo  Tu  We  Th  Fr  Sa  Su 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Siria, bombardamenti Usa PDF Stampa E-mail

Siria. Bombardamenti Usa, 42 morti in una moschea. Civili morti anche a Idlib e Mosul


Mosul

Da quando sono arrivati sul campo i soldati statunitensi, i riflettori sembrano spenti o disattenti su quanto sta accadendo in Siria. Dopo il tormentone sugli ospedali pediatrici di Aleppo, la medesima attenzione e capillarità non sembra agire con eguale intensità. Ciò non significa che la situazione per le popolazioni siriane e  irachene sia magicamente migliorata, Al contrario. I comandi militari Usa hanno riconosciuto oggi di aver effettuato un attacco nel nord della Siria contro postazioni di gruppi jihadisti, ma hanno negato di aver deliberatamente colpito la moschea nella quale almeno 42 persone hanno perso la vita nella provincia di Aleppo. “Noi non abbiamo mirato a una moschea, ma l’edificio al quale abbiamo puntato, dove aveva luogo la riunione (di al Qaida), si trova a 15 metri da una moschea, che è rimasta in piedi”, ha affermato il colonnello John J. Thomas, portavoce del Comando centrale Usa (CentCom), precisando che ci sarà un'”inchiesta sulle accuse secondo le quali questo attacco avrebbe fatto vittime civili”.   Da quando sono arrivati sul campo i soldati statunitensi, i riflettori sembrano spenti o disattenti su quanto sta accadendo in Siria. Dopo il tormentone sugli ospedali pediatrici di Aleppo, la medesima attenzione e capillarità non sembra agire con eguale intensità. Ciò non significa che la situazione per le popolazioni siriane e

Ci sarebbero invece 14 civili uccisi in un bombardamento su Idlib, località in mano ai jihadisti del Fronte Al Shaam (ex Al Nusra). In questo caso i bombardamenti sarebbero stati dell’aviazione russa.

Sono 439 i civili finora morti nella battaglia cominciata il mese scorso a Mosul che vede le forze governative irachene impegnate in un'offensiva per strappare all'Isis la parte ovest della città. Lo afferma l'ong Osservatorio iracheno per i diritti umani. Secondo la stessa fonte 299 dei civili sono stati uccisi dai bombardamenti della coalizione internazionale a guida statunitense..